KsiądzKazaniaPredicheChe cosa vuoi?

Che cosa vuoi?

Gerusalemme, SBF, il 20 febbraio 2008

 

Che cosa vuoi?
Parole possono ingannare.
Opere possono ingannare.
Ma voglia mai.

Che cosa vuoi?
Gesù disse alla madre dei figli di Zebedéo: 
Che cosa vuoi?

Se io voglio governare significa che i miei occhi si dirigono verso gli uomini, significa che io sono interessato alla relazione tra me e gli uomini, la relazione in cui io sono dominatore, in cui non c’è un altro sopra di me…
Se io voglio servire significa che i miei occhi si dirigono verso Dio, come gli occhi dei servi alla mano dei loro padroni; come gli occhi della schiava alla mano della sua padrona, significa mi interessa la relazione tra me e Dio, perché esiste soltanto un padrone, e solo un Signore.

Che cosa vuoi?
Dove vuoi dirigere gli occhi?
La voglia non mentisce mai.
E non solo questo.
Il paradosso del vangelo spiega la cosa così ovvia come semplice:
Solo chi vuole servire, sarà capace a governare.
Perché chi non ha nessun padrone, non sarà mai padrone.