KsiądzKazaniaPredicheChe cosa é piu importante del denaro? (19C)

Che cosa é piu importante del denaro? (19C)

New York, St. Margaret, il 12 agosto 2007

 

Cari amici nella fede!
Domenica scorsa abbiamo parlato dei soldi.
Gesù ha detto: "Fate attenzione e guardatevi dall'avarizia".
Gesù ammoniva di non dedicare tutta la vita al denaro.
Ma se è così che cosa potrebbe essere più importante del denaro?
Se non soldi - che cosa?

La seconda lettura di oggi non ha nessun dubbio.
Per fede Abramo, chiamato da Dio, obbedì partendo per un luogo che doveva ricevere in eredità.
Per fede soggiornò nella terra promessa.
Per fede anche Sara, sebbene fuori dell'età, ricevette la possibilità di diventare madre.
Per fede Abramo, messo alla prova, offrì Isacco.
La seconda lettura di oggi è soltanto l'abbreviazione del capitolo undicesimo dalla lettera agli Ebrei. Questa lettera parla delle persone che hanno fatto tutto per la fede. L’autore della lettera finisce la sua meditazione cosi:
E che dirò ancora? Mi mancherebbe il tempo, se volessi narrare di Gedeone, di Barak, di Sansone, di Iefte, di Davide, di Samuele e dei profeti, i quali per fede conquistarono regni, esercitarono la giustizia, conseguirono le promesse, chiusero le fauci dei leoni, spensero la violenza del fuoco, scamparono al taglio della spada, trovarono forza dalla loro debolezza, divennero forti in guerra, respinsero invasioni di stranieri.

Per fede.

Grazie alla fede non ho paura della morte. So che la vita dopo la morte sarà migliore di questa.
Per fede non ho paura di essere solo, So che chi crede non è mai solo.
Per fede non temo di nessuno. Gesù mi dice: " Non temete coloro che uccidono il corpo e dopo non possono far più nulla”.
Grazie alla fede non ho paura di perdere qualcosa. Gesù mi dice: per la vostra vita non affannatevi di quello che mangerete o berrete, e neanche per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita forse non vale più del cibo e il corpo più del vestito?
Per fede non temo l'odio: Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno.
Tuto grazie alla fede. 

Credo in Dio, perché egli dice:
Se i monti si spostassero e i colli fossero rimossi, il mio amore non si allontanerà da te né il mio patto di pace sarà rimosso.
Credo in Dio, perché egli dice:
Si dimentica forse una donna del suo bambino,
così da non commuoversi per il figlio delle sue viscere?
Anche se queste donne si dimenticassero,
io invece non ti dimenticherò mai.
Credo in Dio, perché egli non dice mai le bugie, non inganna mai, ma è il fonte della forza e la gioia.
Credo in Dio perché anche se non sono migliore di quelli che non credono, egli mi perdona tutti i miei peccati.
Credo in Dio perché non posso credere in me stesso.
Quando mi confesso prometto di non fare gli stessi peccati e poi faccio gli stessi.
Voglio essere un buon cristiano è sempre mi capita di fare le cose che sono contro la mia fede. 
Credo in Dio. Ho fiducia in lui.

Questa è la mia vita, i miei soldi, la mia fama.
Questo è il mio mondo.
La fede.
Tutto grazie alla fede.
Senza la fende - Niente.
Nel mio paese c’è un proverbio: Senza Dio non attraversare neanche le soglie della tua casa. Con Dio puoi andare anche al Calvario.

E che ne pensate voi?